domenica 30 gennaio 2022

IL CAKE TOPPER PER ANNA & MARCO

Raccontare storie col fil di ferro mi viene meglio che a parole e dietro ognuno dei miei lavori si  cela sempre una storia unica, un universo fatto di manciate di stelle, dettagli minuscoli e paillettes luccicanti.        



                                                                                                                                    

Anna e Marco sono i titolari di Malvasia un risto-brunch situato in uno degli angoli più suggestivi di Treviso, dove fare colazione immersi tra opere di street-art o godersi un aperitivo sulla romantica terrazza affacciata sui canali della città. 

                              


Malvasia è uno di quei luoghi incantati che emozionano, un giardino segreto dove i giovani proprietari hanno scelto con cura ogni particolare così come hanno amato cesellare il loro giorno più bello con dettagli che parlassero di loro, dell' amore per i loro splendidi  cani, per i cavalli, per la bellezza senza tempo del pizzo, dei gioielli di famiglia e degli oggetti fatti a mano che raccontano una storia. 




I due regali Weimaraner, porta fedi d'eccezione, sono uno dei particolari che Anna e Marco mi hanno chiesto di disegnare col fil di ferro, insieme alla passione per i viaggi e ai dettagli dei loro abiti. Ma più di mille parole lascio parlare qualcuno degli di scatti di Davide Gaudenzi che raccontano la meraviglia di una festa piena di bellezza, d'amore e colore. 

Grazie Anna e Marco.

Photography Davide Gaudenzi

Location Locanda Rosa Rosae

Wedding Planner Giorgia a Mandorla

Flowers Tommaso Bovone

Bride Dress Andrea Sedici

Cake Camelia Bakery

Cake topper le bianche margherite 

Live Music Le corde del mondo

Anna & Marco Malvasia











 













lunedì 3 gennaio 2022

Celebrare

 

Una manciata di stelle per ricordarsi di brillare sempre, i grani dolci e succosi del frutto del melograno che portano abbondanza e prosperità, un castello da favola per sognare e celebrare il bambino che c'è in ognuno di noi.


Il primo lunedì dell'anno profuma ancora di festa ma come ogni inizio che si rispetti chiama a riflessioni e propositi anche se dolcemente, con accanto la tazza fumante di te alla cannella e le luci dell'albero di Natale che riscaldano e rassicurano come una coperta calda.

 

 

Stiamo attraversando un momento non facile, le nostre vite sono cambiate come mai avremmo immaginato, sembriamo essere i protagonisti di un film di fantascienza e il consueto "lieto finale" sembra molto lontano (perchè è previsto non è vero?).

 

 

L'unica cosa che possiamo fare è ritagliarci momenti felici sempre e comunque, non perdere mai di vista la bellezza che ci circonda, della natura, degli affetti, degli sguardi, aggrapparci alla bellezza della vita.

 


Mi commuove  scorrere le foto di tutte le torte con cui in questi ultimi due anni avete comunque festeggiato nonostante mille difficoltà, regole e restrizioni. Alla grande o con pochi intimi, in luoghi da sogno o semplicemente a casa non avete mai smesso di  celebrare la vita sempre accompagnati da tanto amore e a volte con un dettaglio in fil di ferro fatto a mano solo per voi che potesse diventare un prezioso ricordo.




 

Mi piace iniziare il nuovo anno con gli scatti di Gaia Borzicchi di questa festa speciale organizzata da Simona, titolare di "Cose di..." di Lido di Camaiore e Lucca che in un'esplosione di affetto ha festeggiato il suo compleanno con le persone più care scegliendo e creando con le sue stesse mani ogni dettaglio con cura creando un'atmosfera davvero incantata e piena d'amore.

 



 

 
 
Vi auguro un 2022 sereno e in salute cercando sempre quella stella luminosa che si nasconde tra le pieghe delle piccole cose di ogni giorno, quella che ci strappa un sorriso nonostante tutto.

 

Fotografia Gaia Borzicchi 

Location Le Gusciane

Simona Cose di... 



giovedì 6 febbraio 2020

Iniziali in fil di ferro per un cake topper non convenzionale



Nel mondo del matrimonio italiano in questi ultimi anni sta sempre più felicemente delineandosi una tendenza non convenzionale.
Il desiderio di emozionarsi e di emozionare, di vivere un  giorno speciale  pieno di magia, 
meraviglia e bellezza guidano gli sposi nella scelta di dettagli unici e non scontati che parlino di loro.
Quando nel 2014 ho creato la mia prima collezione di decorazioni per torte desideravo far cambiare idea sul cake topper, renderlo qualcosa di poetico ed elegante che potesse essere un ricordo che sopravviva al tempo che passa.


Proprio da questo desiderio di svecchiare il mondo del wedding con idee, forme e colori nuovi ma con la cura del dettaglio che si deve ad un giorno importante nasce questo servizio fotografico di ispirazione tutto al femminile. 
Il mio contributo un cake topper in fil di ferro
in cui le due iniziali delle spose si intrecciano e si impreziosiscono di piccoli fiori di cristallo e paillettes per brillare alla luce delle candele all'imbrunire.


Ho conosciuto IRENE SALVADORINI qualche anno fa, mi aveva commissionato un lavoro molto speciale per l'allestimento dello stand della sua collezione di abiti da sposa 
al TRANOI SHOW a Parigi e avevo subito adorato la filosofia del suo brand.


Avevo creato una serie di grucce dal sapore industriale a contrasto con il bianco e le forme pulite ed essenziali della sua collezione.


 Irene Salvadorini propone abiti dall'eleganza versatile, moderna e senza tempo, facili da indossare nelle più svariate occasioni, portando l'abito da sposa dagli atelier alla più intima cornice del "ready to wear" con un approccio completamente nuovo al processo di selezione ed acquisto.




“Il progetto nasce per dare un'alternativa stilistica alle future spose e offrire loro dei capi sartoriali e sofisticati, made in Italy e magari da reindossare. [...], l'idea è di lanciare il brand nell'wholesale come un vero e proprio marchio RTW e quindi di distribuirlo attraverso le boutique di pret a porter. In questo modo le boutique potranno finalmente interloquire con una fetta di mercato che fino ad oggi è stata appannaggio esclusivo degli atelier di settore, mentre le future spose potranno provare il capo che vogliono nella propria taglia e portarlo a casa immediatamente. 
Una piccola rivoluzione che cavalca un cambiamento sociale importante che coinvolge quelle donne tra i 30 e i 45 anni che si (ri)sposano, magari con rito civile, che spesso hanno già dei figli e che intendono celebrare la loro unione con una cerimonia più intima, attenta ai propri bisogni e non alle aspettative degli altri. Forse meno inclusiva e più esclusiva.”


Un albergo sul mare, old style ed elegantissimo, ha dato ad Irene lo spunto per 
degli scatti che potessero trasmettere i valori del suo brand.




Un vecchio tavolo apparecchiato in riva al mare, un etereo allestimento floreale declinato nei toni del mattone e dell'ambra, portafiori in fil di ferro, menù calligrafati a mano sono i dettagli di stile freschi e non convenzionali di questo intimo ed elegante matrimonio.















Le iniziali delle spose impreziosite da cristalli vintage rendono unica una piccola wedding cake.



CREDITS
Photography Chiara Cunzolo
Bridal Dresses Irene Salvadorini Brides
Flowers Design Prima le Radici
Calligraphy Letteresan
MUA Erica Bonaretti Mua






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...